Balkan Regional Network

La Coalizione è promossa dall’APC (Serbia), il CMS (Croazia), l’ICS (Italia) e Legis (Macedonia del Nord), quattro organizzazioni della società civile impegnate a migliorare i diritti e il benessere delle persone in cerca di protezione da persecuzioni di natura etnica, religiosa, razziale, politica, linguistica o in fuga da conflitti armati, violenze o altri tipi di disastri.

Le quattro associazioni, che operano in diversi punti della rotta balcanica, constatano il rapido peggioramento delle condizioni umane e materiali delle persone sulla rotta, le violenze subite dai migranti anche per mano delle forze di polizia e gli episodi di respingimenti a catena. Per questo motivo hanno deciso di collaborare in maniera più stretta, con lo scopo di condividere buone pratiche, scambiarsi informazioni sulla situazione nei diversi paesi e poter intervenire in maniera più strutturata sugli eventi della rotta balcanica.

Qualche dettaglio sulle associazioni:

Centar za zaštitu i pomoć tražiocima azila (Asylum protection center) è una organizzazione no-profit attiva dal 2007 a Belgrado che si occupa di fornire assistenza legale, psicologica e sostegno ai processi di integrazione ai richiedenti asilo che si trovano in Serbia (sia che intendono richiedere asilo in Serbia sia che siano forzatamente costretti a rimanervi). Sono attivi nei vari centri per richiedenti asilo in Serbia e con un progetto specifico per i minori stranieri non accompagnati a Belgrado.

Il Centar za Mirovne Studije è un’organizzazione no-profit nata nel 1996 da varie esperienze di cooperazione finalizzate a stimolare i processi di pacificazione dell’area della Slavonia Occidentale (Volonterski projekt Pakrac, 1993 – 1997). Si occupa di promuovere la non violenza e il cambiamento sociale tramite l’educazione, la ricerca e l’attivismo. Ha diversi progetti e programmi dedicati al sostegno legale dei richiedenti asilo e rifugiati presenti in Croazia, alla loro integrazione e al monitoraggio dell’effettivo rispetto dei diritti dei richiedenti asilo (e degli stranieri in generale) in Croazia. Collabora con altre associazioni croate nella denuncia della violenza e dei respingimenti da parte della polizia croata.

Legis è una ONG fondata a Skopije nel 2009, inizialmente come associazione di volontari per la raccolta fondi attraverso l’organizzazione di eventi a favore delle popolazioni (locali e non) colpite da disastri naturali o da conflitti armati. Nel 2014 è la prima ONG macedone a fornire una risposta strutturata alla nascente crisi migratoria nell’area balcanica, fornendo supporto umanitario ai migranti e lavorando per fornire supporto logistico e formazione ai diversi piccoli gruppi di volontari che si stavano attivando in autonomia. Dal 2016 fornisce supporto legale, psicologico e materiale ai migranti e richiedenti asilo all’interno dei campi di accoglienza macedoni, oltre a proseguire le attività di advocacy.

Per leggere le notizie relative al network clicca qui

Secured By miniOrange