Esclusi. Strumenti per tutelare chi è stato messo fuori – evento facebook

Continua il ciclo di incontri “Diritto d’asilo: un percorso di umanità” organizzato dal Forum per cambiare l’ordine delle cose, Fondazione Migrantes, rete Europasilo e Escapes. Laboratorio di studi critici sulle migrazioni forzate.

Dopo “Europa. La pavida solidarietà delle istituzioni verso i rifugiati” e “Salvataggi. Umanità e diritti per fermare la criminalizzazione” il 17 marzo in diretta Facebook si terrà il terzo incontro “Esclusi. Strumenti per tutelare chi è stato messo fuori”, un focus con il quale costruiremo un dibattito incontro vuole costruire un dibattito che, a partire dal contesto pandemico indicherà le realtà che hanno tuttavia costruito tutele verso chi è rimasto escluso: esclusi dall’accesso al territorio europeo, esclusi dal sistema di inclusione, esclusi dalle tutele sanitarie, esclusi dall’ultima sanatoria, per tutto questo verrà tracciato un quadro delle criticità di accesso al diritto di asilo e al sistema di integrazione. Dalle politiche dell’Europa fortezza, che ha esternalizzato le frontiere e attivato respingimenti illegali specie lungo la rotta balcanica, all’adozione dei decreti sicurezza (la cui riforma stenta ad essere applicata) e che hanno ulteriormente allargato la forbice degli esclusi dall’accesso alla protezione e dal sistema di accoglienza e inclusione, fino ad arrivare alle politiche sanitarie escludenti e all’ultima sanatoria che è riuscita di nuovo a tener fuori molte delle persone che ne avrebbero potuto beneficiare.

Interverranno:
Andrea Berta, Caminantes di Treviso
Camilla Macciani, Pensare Migrante
Chiara Marchetti, Laboratorio Escapes/Rete EuropAsilo
Livio Neri, Asgi
Emilio Rossi, Ciac Parma- Progetto “Wonderful World”
Gianfranco Schiavone, ICS/Forum per cambiare l’ordine delle cose

L’appuntamento è fissato per il 17 marzo, alle ore 18.00 in diretta facebook sulle pagine del Forum per cambiare l’ordine delle cose, di Escapes e di Vie di Fuga.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Secured By miniOrange