Giornata Mondiale del Rifugiato 2022: concerto di Lamappachecanta

Il 20 giugno 1951 venne approvata la Convenzione sui Rifugiati da parte dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite. Per ricordare questo evento dal 2001 ricorre, in questa data, la Giornata Mondiale del Rifugiato. Lo scopo dell’iniziativa è richiamare l’attenzione sul diritto d’asilo, garantito dal diritto internazionale ed europeo, nonché dall’articolo 10 della Costituzione italiana.

Dai dati diffusi da UNHCR (Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati) emerge nel 2022 un dato assolutamente drammatico: il numero dei migranti forzati nel mondo ha superato, per la prima volta, i 100 milioni. A determinare questo dato pesa in modo significativo la drammatica guerra in Ucraina ma anche le altre crisi – a partire da quella dell’Afghanistan – stanno peggiorando.

In occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato sabato 18 giugno, a Trieste, il presidente di ICS Gianfranco Schiavone presenterà alcuni dati e alcune riflessioni sulla situazione italiana ed europea. Seguirà un rinfresco e un concerto. L’appuntamento è alla Casa del Popolo di Sottolongera (via Masaccio 24-26) alle ore 18.

A esibirsi sarà il trio di musicisti Lamappachecanta con musiche popolari e d’autore provenienti da tutto il mondo. La partecipazione è libera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Secured By miniOrange