Risposta alla crisi umanitaria sulla frontiera esterna dell’UE: firma anche tu!

⚠️ We Move Europe ha lanciato una petizione che chiede all’Ue di intervenire per risolvere la drammatica crisi umanitaria in corso al confine tra Polonia e Bielorussia


✍️ Firma anche tu: https://act.wemove.eu/campaigns/aiuto-frontiera-polonia?utm_source=civimail-41367&utm_medium=email&utm_campaign=20211110_IT



Segue il testo della petizione.

Capi di stato dell’UE e Commissione Europea, Ursula von der Leyen, Presidente della Commissione Europea, a Margaritis Schinas e a Ylva Johansson

Petizione

Vi chiediamo di monitorare la crisi che si sta sviluppando e di inviare urgentemente degli osservatori indipendenti nella regione. Inoltre vi chiediamo di utilizzare tutti i mezzi necessari per fare pressione sul governo polacco affinché invii immediatamente l’aiuto medico e umanitario necessario e di dare la possibilità ai migranti di richiedere asilo.

Perché è importante?

“I bambini stanno diventando sempre più deboli. I bambini sgranocchiano ramoscelli di legno per ricavarne la linfa. Succhiare ramoscelli anche ti permette di ingannare [….] la fame” – precisa l’attivista Joanna Aisha Iwińska che sta aiutando i migranti alla frontiera tra Polonia e Bielorussia. [1]

In questo preciso istante migliaia di persone, tra cui donne e bambini, vi sono bloccati.

Sono bloccati tra 12.000 soldati polacchi che usano lacrimogeni contro di loro e militari Bielorussi che li spingono verso la Polonia. [2]

Molti di loro sono bloccati qui da giorni senza cibo, acqua potabile o assistenza medica. [3]A nessuno è permesso avvicinarsi, né ai dottori, né a chiunque voglia offrire loro cibo o un rifugio sicuro. Gli attivisti che si trovano sulla frontiera cercando di aiutare sono confrontati con minacce e aggressioni. [4]

E mentre i nostri leader europei stanno con le mani in mano lasciando che una nuova crisi umanitaria prenda il suo corso, c’è una sola cosa che potrebbe spingerli a prendere una posizione in nome di ciò che è giusto: un enorme protesta popolare a livello europeo

Tutti gli occhi sono puntati su questa situazione. Tutti i media, nessuno escluso, stanno parlando di ciò che succede alla frontiera esterna dell’UE. Se noi rimaniamo in silenzio, i leader europei penseranno che ciò che sta succedendo non importa a nessuno. Ma WeMove Europe non sta in silenzio. Insieme possiamo fargli vedere cosa è l’indignazione pubblica in nome dell’ umanità e della solidarietà.

Riferimenti :

  1. Articolo originale in polacco:
    https://noizz.pl/spoleczenstwo/aktywistka-dzieci-sa-coraz-slabsze-zucie-galazek-pozwala-nieco-oszukac-glod/b57nbbb
  2. https://www.infomigrants.net/en/post/35949/video-shows-polish-guards-using-tear-gas-to-push-back-migrants
  3. https://www.politico.eu/article/poland-frontex-belarus-border-migration-crisis/
    https://www.theguardian.com/world/2021/nov/09/poland-warns-of-armed-attempts-on-its-border-as-germany-urges-eu-to-act
  4. https://www.facebook.com/gminamichalowo/photos/a.798278960239937/4694452160622578/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Secured By miniOrange